Ricordi di notte nude scenes

Ricordi di notte

Regia di: Paolo Di Tosto

Nudometro:

Verso la fine degli anni 80 il cinema porno italiano non ha più trame complesse come qualsiasi altro cinema di genere, ma riduce notevolmente la costruzione delle storie privilegiando le scene di sesso.
Ricordi di notte del regista Paolo Di Tosto è proprio così: la mitica Karin Schubert sta seduta in poltrona e ricorda scene di sesso con lei protagonista, oppure si alza e va a guardare altra gente che scopa. Una trama ridotta utilizzata soltanto per legare una sequenza all’altra.
Il film si apre con una performance sessuale di Libera Poli, attrice porno poco conosciuta e che ha interpretato soltanto due o tre film. Subito dopo appare finalmente Karin Schubert, intenta a soddisfare due cazzi. Poco dopo è Christine Berg – altra attrice sconosciuta con solo un paio di film nella sua carriera – a occuparsi di due cazzi. In questa scena c’è anche una doppia penetrazione. Altra attrice presente nel film è Tina Loren, che si esibisce in un bel pompino mentre Christine Berg la guarda e si masturba.

Nude scenes

×

join